in

come conservare le melanzane

Quando si tratta di conservare le melanzane, ci sono alcune cose da considerare. Esploreremo come scegliere le melanzane più fresche e come mantenerle alla giusta temperatura. Per prima cosa, lascia che ti parli un po ‘delle melanzane, perché stai cercando di capire come conservarle. La melanzana, nota anche come melanzana, è una pianta di belladonna disponibile in una varietà di colori, forme e dimensioni, con il viola scuro che è il più popolare in Nord America.

Prima di riporlo, scegli il meglio del gruppo.

Se hai intenzione di acquistare melanzane dal negozio, fallo il giorno prima di prepararle. Alle melanzane non piace quando vengono lasciate sulla vite e, anche in condizioni ideali, iniziano a marcire in pochi giorni, quindi quelle melanzane al negozio probabilmente stanno già marcendo. Certo, non è necessario coltivare le proprie melanzane per ottenerne una decente; scegli semplicemente la pianta più fresca del negozio. Ecco due cose da ricordare quando sei in negozio:

  1. Quando si tratta di selezionare una melanzana, la più spessa sarà la migliore del gruppo. Confronta più piante di uguali dimensioni e scegli quella che ti sembra più pesante nel palmo della mano.
  2. La polpa di una melanzana sana deve essere liscia, setosa e soda al tatto. Se vedi macchie raggrinzite, denocciolate o morbide sulla superficie della melanzana, significa che è danneggiata o è passata.

Opzione 1: conservare le melanzane in uno spazio a temperatura controllata.
Ora che hai fatto le tue ricerche e scoperto la melanzana più fresca disponibile, l’obiettivo è mantenerla così per tutto il tempo necessario. La tua pianta sensibile prospera a temperature comprese tra 50 e 55 gradi Fahrenheit, quindi se hai una stanza della tua casa che è costantemente più fredda della temperatura ambiente, è lì che dovresti tenerla. L’impostazione a temperatura controllata ottimale per il vino è una cantinetta. Avvolgi le melanzane in un tovagliolo di carta e conservale in un contenitore o sacchetto di plastica non sigillato per un massimo di una settimana in qualsiasi ambiente a temperatura controllata che preferisci.

Opzione 2: conservare le melanzane sul bancone.
Deposito sul bancone. Sebbene conservare una melanzana a temperatura ambiente non ti darà più tempo (poiché le temperature più calde inducono un deterioramento più rapido), se puoi consumare le tue melanzane entro due giorni, il piano di lavoro aiuterà a preservare la qualità del tuo prodotto. Quando fai spazio sul bancone della cucina, tieni presente che le melanzane sono estremamente sensibili al gas etilene generato da altra frutta e verdura e, se esposte, matureranno rapidamente. Di conseguenza, evita la ciotola della frutta e dai alle melanzane il loro spazio, separato dal resto delle verdure.

Opzione 3: conservare le melanzane in frigorifero.
La tua melanzana potrebbe non decadere rapidamente in frigorifero come farebbe sul bancone, ma è più probabile che la temperatura fredda degradi il sapore di questa belladonna. Avvolgere le melanzane in un tovagliolo di carta e conservarle in un contenitore rigido o in un sacchetto di plastica aperto per mantenerle fresche in frigorifero. (Anche se il flusso d’aria è importante in entrambi i casi, sono preferibili vasi duri per ridurre al minimo lividi sulla pelle delicata delle melanzane.) Togli le altre verdure dal cassetto frutta e verdura del frigorifero prima di mettere le melanzane lì, dove rimarranno al sicuro per un massimo di quattro giorni.

Leave a Reply

camera di commercio Verona

come dimagrire i fianchi