in

come togliere lo smalto semipermanente – I migliori consigli

Sia che tu stia indossando una manicure in gel dal salone o il tuo lavoro manuale, abbiamo suddiviso il metodo migliore e più semplice per rimuovere efficacemente lo smalto gel facendolo da solo senza distruggere completamente la salute delle tue unghie nel processo.

Come rimuovere lo smalto semipermanente a casa.

La rimozione dello smalto semipermanente da sola non è un processo complicato come ci si può aspettare. Non è una procedura molto diversa dall’estrazione del classico smalto per unghie, ma richiede molto più tempo.

Cosa sarà necessario per questa operazione.

io. Un file.

ii. solvente per unghie semipermanente.

iii. dischetti struccanti e carta stagnola.

Prima di iniziare è bene notare di obbedire alle linee guida, di non sostituire gli articoli, se non espressamente indicato e di eseguire tutte le procedure, con cautela, in modo che non si renda necessario che lei si affretti dall’estetista per riparare il danno chiodo.

  • Cominciamo con la lima per unghie. Gratta via la parte lucida e poco profonda dello smalto finché non diventa invisibile. Attenzione a non graffiare troppo: basta rimuovere la componente lucida, non tutto lo smalto.
  • Cominciamo con la lima per unghie. Gratta via la parte lucida e poco profonda dello smalto finché non diventa invisibile. Attenzione a non graffiare troppo: basta rimuovere la componente lucida, non tutto lo smalto.
  • Cominciamo con la lima per unghie. Gratta via la parte lucida e poco profonda dello smalto finché non diventa invisibile. Attenzione a non graffiare troppo: basta rimuovere la componente lucida, non tutto lo smalto.

  • Cominciamo con la lima per unghie. Gratta via la parte lucida e poco profonda dello smalto finché non diventa invisibile. Attenzione a non graffiare troppo: basta rimuovere la componente lucida, non tutto lo smalto.

Alcuni trucchi per rimuovere lo smalto gel.

Alcune persone suggeriscono di applicare lo smalto top coat sulle unghie, prima di rimuovere il semipermanente, e strofinarle energicamente una ad una con cotone, prima che il mantello si asciughi, spruzzando anche la lacca. Questa tecnica dovrebbe portare allo scioglimento dello smalto semipermanente e alla rimozione del colore, anche senza solvente.

Lo smalto semipermanente può essere rimosso senza acetone?

Qualcuno osa grattarlo con la lima, impiegando meno tempo, ma danneggiando anche l’unghia. Meglio non correre rischi e seguire il metodo indicato con il solvente.

Una volta rimosso il semipermanente, non dimentichiamoci di nutrire le nostre unghie con una crema speciale e lasciarle respirare per qualche ora, prima di riapplicare lo smalto. Se devi procedere con una nuova applicazione di smalto semipermanente non dimenticare di applicare una base di olio rinforzante.

Rimozione smalto semipermanente: errori da non commettere.

  1. Non limare troppo le unghie: finirai per grattare via non solo il gel, ma anche l’unghia sottostante, sfaldandola seriamente;
  2. Abbi la pazienza di aspettare almeno 15 minuti prima di rimuovere i dischi e la pellicola: il dispositivo di rimozione ha bisogno del tempo per agire.
  3. Non dimenticare di prenderti cura delle tue unghie una volta completata la pulizia.

Leave a Reply

come mettere instagram nero

zucchine al forno – Ricetta Deliziosa