in

come si disegna un cane

Questa semplice guida passo passo ti insegnerà a disegnare un cane realistico e anatomicamente corretto. Il tutorial di oggi ti mostrerà come disegnare un cane. Gli scheletri di cani e gatti sono abbastanza simili, soprattutto nella versione semplificata disegnata qui. Ma è importante ricordare che questi animali si muovono in modo diverso e hanno un aspetto molto diverso l’uno dall’altro.

Questo tutorial ti guiderà passo dopo passo su come disegnare un cane. Tracceremo un ritratto anatomicamente corretto di un pastore tedesco. Questo inizierà con gli schizzi e passerà al disegno dello scheletro, dei muscoli e della pelliccia. Alla fine disegnerai un cane con facilità.

 

disegnare a tutti fare clic qui per alcuni tutorial su come disegnare

1. Osserva in schizzi rapidi

 

Molte persone, specialmente coloro che sono nuovi all’arte, ignorano la fase di disegno e la considerano una perdita di tempo. Spesso disegnano uno o due schizzi e lo chiamano un giorno. È molto facile essere tentati di accelerare questa fase. Dopotutto, i dettagli sono molto più divertenti da disegnare, no?

Il problema è che, se siamo troppo ansiosi di arrivare ai dettagli, è facile ignorare l’anatomia generale. E credimi su questo: la pelliccia splendidamente resa su una creatura che assomiglia solo parzialmente a un cane non impressionerà nessuno.

Se possiedi un cane tu stesso, osserva come cammina, corre, salta, si siede o si sdraia. Potresti pensare di sapere come si muovono, ma davvero non lo farai finché non osserverai consapevolmente l’animale. Puoi anche cercare su Google alcune foto di cani e usarle come riferimento per abbozzare rapidamente pose diverse. Cerca di non perdere tempo sui dettagli: la fase di disegno non riguarda questo.

 

2. Trova lo scheletro

Concentrarsi sullo scheletro è una parte fondamentale per imparare a disegnare un cane. Anche se alla fine nessuno lo vedrà, è fondamentale capire lo scheletro ed essere in grado di disegnarlo in proporzione. Man mano che diventi più esperto, potresti iniziare a disegnare lo scheletro in modo più lasco o forse anche essere in grado di saltare del tutto questo passaggio perché a quel punto le proporzioni saranno impresse nella tua memoria.

Prima di passare al disegno dello scheletro nella posa scelta, un buon esercizio sarebbe disegnare la struttura sopra i tuoi schizzi rapidi precedenti. Questo ti aiuterà a familiarizzare con l’idea di uno scheletro sotto tutta quella graziosa pelliccia di cui sono coperti i cani.

 

3. Disegna lo scheletro

Mentre disegni cani in diverse posizioni, ti renderai presto conto di quale ti piace di più. Forse sceglierai di disegnare un cane che fa un sonnellino o si siede. Questo tutorial utilizzerà una posa da passeggio in quanto mostra l’animale e la sua anatomia nel miglior modo possibile.

Disegna liberamente lo scheletro di un cane nella posa che hai scelto. Un buon consiglio è disegnare il cranio, la gabbia toracica e l’osso del bacino e utilizzare linee singole per indicare la colonna vertebrale, la coda e gli arti.

Gli scheletri dei cani hanno molte somiglianze con gli scheletri umani. Puoi vedere chiaramente l’equivalente di ginocchia, gomiti, piedi e mani umane. Le gambe dei cani non sono così diverse dalle nostre braccia e gambe: l’unica vera differenza è nelle proporzioni delle ossa.

Se guardi da vicino, vedrai che i cani camminano sulle punte e sui piedi, un po ‘come una donna con i tacchi alti. Nota come le zampe anteriori e posteriori opposte portano la maggior parte del peso del cane. Sono ben salde a terra, mentre le altre due toccano appena il pavimento.

Se lavori con i media tradizionali, usa tratti molto leggeri per lo scheletro, in modo da poterlo cancellare in seguito. Se lavori in digitale, disegna ogni passaggio su un livello separato.

 

4. Disegna i muscoli

Lo scopo di questo passaggio è stabilire l’anatomia sotto tutta la pelliccia. I pastori tedeschi non sono particolarmente soffici, quindi i muscoli saranno visibili attraverso il mantello esterno. Tuttavia, se scegli una razza come un levriero afgano o un bovaro bernese, dovrai affrontare una sfida leggermente più grande trovare i muscoli sotto tutta la pelliccia.

È importante capire come siedono i muscoli sotto la pelle. Comprendere le regole generali ti darà gli strumenti necessari per disegnare qualsiasi cane, indipendentemente dalla lunghezza del pelo.

 

5. Concentrati sul viso

Ora è il momento di perfezionare il disegno, iniziando dalla testa. A questo punto vogliamo iniziare a usare linee più forti e decise.
È molto importante osservare la corretta posizione degli occhi. Se stai disegnando la testa di un cane direttamente, è abbastanza facile mantenere le proporzioni corrette tra gli occhi e il naso. Tuttavia, disegnare il viso in una vista leggermente ruotata può essere molto più complicato. Non solo gli occhi ora hanno un’angolazione diversa, che cambia la loro forma e dimensione, ma cambia anche la loro posizione rispetto al naso.

È importante ricordare che l’occhio più lontano dallo spettatore non avrà le stesse dimensioni di quello in primo piano. La prospettiva significa che l’occhio più vicino sarà leggermente più grande.

 

6. Disegna il muso

Come molti altri cani, i pastori tedeschi hanno museruole piuttosto lunghe. Anche i carlini, che non hanno museruole prominenti, non hanno facce completamente piatte. La lunghezza del muso del cane varia a seconda della razza, quindi assicurati di osservarlo attentamente.

Rendere il muso troppo lungo o troppo corto altererà drasticamente la somiglianza del cane. Ricorda che in una vista di tre quarti, il muso apparirà più corto.

Presta molta attenzione anche alla forma e alle dimensioni del naso. La maggior parte dei nasi dei cani sembra abbastanza simile, ma a seconda della razza possono essere più grandi o più piccoli rispetto al resto della testa. Se il cane ha la bocca aperta, di solito mostra i denti, le gengive e la lingua, che in genere è piuttosto lunga e flessibile.

 

7. Passa alle orecchie

Come per gli occhi, è necessario prestare molta attenzione alla prospettiva quando si disegnano le orecchie. Osserva la forma della testa e il modo in cui le orecchie sono attaccate ad essa. Le orecchie sono generalmente un’immagine speculare l’una dell’altra, ma anche quando si dipingono orecchie irregolari (alcuni cani hanno un orecchio cadente, ad esempio) manterranno una forma coerente alla base. In questo esempio una delle orecchie è stata modificata di proposito come esempio

 

8. Affina il corpo

Abbiamo già una buona idea della muscolatura del corpo, ma sopra i muscoli ci sono pelle e pelo. In alcuni casi, questo può cambiare drasticamente l’aspetto del cane (pensa a quanto possono essere diversi certi cani dopo che sono stati curati).

I pastori tedeschi sono ancora pelosi in alcuni punti, quindi se necessario usa tratti più piccoli per indicare la pelliccia. Il cane che stiamo disegnando ha una pelliccia più folta intorno al collo, sotto il ventre e sulla coda, ma sul resto del corpo, specialmente la testa e le gambe, i suoi capelli sono più corti. Evita di usare lo stesso tipo di colpi dappertutto a meno che non sia una razza a pelo corto.
Quando hai finito, cancella le linee sottostanti se lavori in modo tradizionale o spegni gli strati scheletro / muscolare se lavori in digitale.

 

9. Considera i modelli di pelliccia

Ogni cane è leggermente diverso e i loro colori possono variare notevolmente. Questo può ancora essere mostrato anche in uno schizzo in bianco e nero. Usa tratti di matita variabili quando ombreggi per assicurarti che il motivo del mantello non appaia piatto.

Il pelo di questo cane è principalmente marrone e nero. Non è necessario ricreare tutti i valori tonali, quindi puoi disegnare solo nelle parti nere della pelliccia. Un buon consiglio è usare tratti più leggeri lungo la schiena del cane per indicare una fonte di luce che colpisce il pelo.

 

10. Aggiungi gli ultimi ritocchi

 

Infine, aggiungi alcuni tratti sottili lungo le gambe del cane per dare un’idea dei muscoli che si vedono sotto il pelo. L’idea è di trasmettere abbastanza informazioni per dare carattere al cane senza dover ombreggiare l’intera silhouette. L’ultimo tocco è aggiungere delle ombre sotto le zampe e voilà: hai disegnato un cane.

 

Leave a Reply

come disegnare un volto

come disegnare un gatto