in

come registrare una telefonata – su Androd e iPhone passo dopo passo

Come registrare | Telefonate | Passo dopo passo | Android | iPhone | Le migliori app ||- A volte è necessario registrare una telefonata per riascoltarla, sia per motivi di lavoro, affari o sentimentali, tuttavia mentre più telefoni Android non hanno la funzione di registrazione delle chiamate incorporata, pochi telefoni Android ce l’hanno. I telefoni iPhone non hanno affatto la funzione di registrazione delle chiamate incorporata.

Quindi, se sei determinato a salvare la tua conversazione telefonica come file audio, ci sono alcune diverse opzioni disponibili per farlo.

 

Come registrare una telefonata su Android o iPhone utilizzando un altro dispositivo.

Il modo più semplice per registrare una telefonata sarebbe usare un altro telefono o tablet, se ne hai uno. I prodotti iOS hanno un’app chiamata memo vocale e Android ha un registratore vocale, quindi se rispondi alla telefonata in modalità altoparlante e configuri il secondo dispositivo per registrare, puoi riprendere entrambi i lati della conversazione.

Il problema principale con questo è che puoi registrare accidentalmente altri suoni, come persone che camminano o rumori ambientali e, a seconda del microfono sul tuo secondo dispositivo, la qualità audio potrebbe rendere un po ‘difficile percepire il suono della chiamata.

 

Come registrare una telefonata su Android o iPhone utilizzando Google Voice.

L’app della maggior parte delle persone per la registrazione delle chiamate è Google Voice, un’app di Google (come suggerisce il nome) che facilita le chiamate Wi-Fi. Puoi configurare l’app in modo che registri le chiamate in arrivo, anche se questo non funzionerà per quelle in uscita.

Quando sei nell’app, trova il menu delle impostazioni, quindi seleziona “chiamate” e attiva o disattiva le impostazioni delle chiamate in arrivo. Quando è attivato, quando si preme il numero 4 sul tastierino numerico durante una chiamata, l’app inizierà registrare la chiamata. Entrambe le parti sentiranno una voce che ti avvisa che ciò sta accadendo, in modo che entrambe le parti sappiano che la conversazione viene registrata.

Google Voice non è attualmente disponibile in tutti i paesi, quindi questa tecnica di registrazione di una chiamata non funzionerà a seconda di dove vivi: è meglio controllare che l’app funzioni bene prima della chiamata che intendi registrare.

 

Come registrare una telefonata su Android o iPhone utilizzando un’app di registrazione delle chiamate.

Se non puoi utilizzare Google Voice o non vuoi, ci sono alcune altre app di registrazione delle chiamate che puoi utilizzare, ma hanno degli svantaggi. Alcune delle app costano, altre richiedono il pagamento a seconda della quantità di chiamata che registri e quelle gratuite hanno una dubbia sicurezza.

Eccone alcuni che dovresti controllare se stai cercando un’app per registrare le tue chiamate:

io. Call Recorder: un’app Android in grado di registrare le chiamate e aiutarti a gestire le registrazioni, eseguendone il backup nel cloud o classificandole. Ha anche funzioni di ID chiamante per aiutarti a identificare numeri sconosciuti.

ii. Call Recorder Lite: un’app iOS che consente di registrare le chiamate in entrata e in uscita. Dovrai pagare per riascoltare chiamate più lunghe, ma puoi registrare per tutto il tempo che desideri.

Ci sono molte app simili su Play Store e App Store, ma se ne vuoi una gratuita è meglio controllare le valutazioni e le recensioni del negozio solo per assicurarti che funzioni bene.

i. Queste sono le migliori app che puoi scaricare su Android e iOS

 

Registratore di chiamate – ACR

Un’altra buona app di registrazione delle chiamate nel Google Play Store in questo momento è ACR. Ci sono versioni gratuite e premium dell’app; quest’ultimo costa $ 4 e si sbarazza degli annunci. L’app è semplice e ha un bell’aspetto. Registra e salva automaticamente le chiamate in base a un numero di telefono e le elenca in modo organizzato. Inoltre, i formati delle registrazioni possono variare da M4A, MP3, WAV e MP4, tra gli altri.

L’app elimina automaticamente anche le vecchie registrazioni, ma se non vuoi che ciò accada, puoi contrassegnare una registrazione come importante. Soprattutto, se non si desidera registrare chiamate da un determinato numero, è possibile escluderlo dalla registrazione. Puoi anche proteggere le registrazioni con una password in modo che nessun altro possa accedervi. Se vuoi caricare le tue registrazioni su un servizio cloud, ACR è compatibile con opzioni popolari come Google Drive, Dropbox, WebDAV e OneDrive, tra gli altri.

Un’ultima cosa da tenere a mente è che questa app non registra chiamate Wi-Fi o VoIP, ma solo quelle cellulari. Ciò significa che se usi la rete Google Fi, che effettua chiamate tramite Wi-Fi, devi disabilitare manualmente il Wi-Fi per registrare la chiamata.

 

Leave a Reply

come si compila un assegno – Guida passo passo

come apparecchiare la tavola – Formale, casual, informale impostazioni della tavola